Spumantizzazione e valorizzazione dei vitigni autoctoni abruzzesi

Giu 21 2015

ORTONA (Chieti), 21 giu – Quali sono le potenzialità dei vitigni autoctoni abruzzesi come base per la produzione di vini spumanti? Quali sono i primi risultati del Progetto Spumanti Abruzzo dop? E quali le evidenze scientifiche emerse nei primi mesi di lavoro, in vigna e in cantina? Per rispondere a questi interrogativi, attraverso il contributo di operatori, tecnici e ricercatori impegnati in prima persona nel progetto, Citra Vini ha organizzato un convegno che avrà luogo presso il Palazzo Corvo di Ortona, il prossimo 30 giugno dalle 10.00 alle 13.00, per discutere di “Spumantizzazione come leva per la valorizzazione dei vitigni autoctoni abruzzesi”.calici

Coordinato dal giornalista Alessandro Bocchetti, e aperto dal sindaco di Ortona, Vincenzo d’Ottavio e dal presidente di Citra Vini, Valentino di Campli, il convegno vedrà la partecipazione di tutti i protagonisti del progetto: Lino Olivastri, enologo Citra Vini e responsabile del progetto, Giuseppe Arfelli, Andrea Piva e Giovanna Suzzi dell’Università di Teramo, che approfondiranno gli aspetti relativi alla viticoltura, all’enologia e alla microbiologia dei lieviti, Maurizio Odoardi, del Consorzio per la Ricerca Viticola ed Enologica d’Abruzzo (C.Ri.VE.A.), che illustrerà le caratteristiche e le potenzialità dei vitigni abruzzesi. Un intervento di Carlo Viviani, vicepresidente dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino, sull’importanza dei vitigni autoctoni come patrimonio della vitivinicoltura italiana chiuderà i lavori.

 

URL breve: http://puntoabruzzo.it/?p=19230

Scritto da il Giu 21 2015. Registrato sotto Economia - Lavoro. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

300x250 ad code [Inner pages]

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google
120x600 ad code [Inner pages]
Eikon